EnglishFrançaisGaeligeItalianoEspañol

Enter your keyword

Scacchi Scuola

Sull’onda del progetto newyorkese “Chess in the School” del 1986, Accademia Internazionale di Scacchi si ripropone di presentare agli studenti di ogni grado scolastico la possibilità di apprendere il gioco degli scacchi, attraverso il quale studi scientifici dimostrano un sensibile miglioramento sia sul piano didattico sia sul piano disciplinare. Legandosi perfettamente a materie scientifiche quali la matematica e la geometria, così come delle materie letterarie, il connubio tra scacchi e scuola diventa fondamentale per la crescita dell’alunno. Le conseguenze dell’apprendimento di tale disciplina ricadono sulle capacità di analisi, di ragionamento e di creatività, tutti fattori essenziali nell’età dello sviluppo.

L’apprendimento del gioco degli scacchi non ha obiettivi cognitivi (se non limitati) ma soprattutto strumentali, socio-educativi e psico-educativi. Sono particolarmente adatti per i bambini con difficoltà scolastiche e comportamentali come strumento di rinforzo della personalità in quanto coinvolgono profondamente la sfera emotiva. In molti casi è stato dimostrato che migliora anche il rapporto del bambino con la scuola (“a scuola si impara anche a giocare”).
OBIETTIVI STRUMENTALI: sviluppo del pensiero logico sviluppo della capacità di concentrarsi sviluppo della capacità di astrarre (previsione mosse)   OBIETTIVI SOCIO-EDUCATIVI: socializzazione con tutti i compagni a due a due la regola del silenzio   OBIETTIVI PSICO-EDUCATIVI: correzione dei propri errori (fretta, sottovalutazione di se o dell’avversario, mancanza di concentrazione, nervosismo ecc.) accettazione positiva della sconfitta riduzione delle conflittualità

1